Cattedrale

L’Università della Terza Età di Acquaviva delle Fonti nasce nel 1999 su iniziativa del “Club Itinerari” e con il patrocinio del Comune di Acquaviva, grazie alla volontà di 25 Soci Fondatori:

Anelante Isa Lagravinese Anna
Attollino Vito Lamberti Lucrezia
Baldassarre Nicola Lupo Antonella
Barbieri Eustachio Martellotta Francesca
Barbieri Wanda Maselli Anna Maria
Cicoria Liliana Milella Francesco
Chimienti Marilena Petrelli Francesco
Corciulo Ada Pietroforte Olimpia
De Bellis Elena Pietroforte Stefano
Durastanti Alba Pignoni Giovanni
Forlenza Ida Quatraro Anna Maria
Gallo Ulda Quatraro Maria
Giorgio Domenica  

 

 

 

 

 

 

 

 La storia dell'UTE non l'hanno fatta soltanto i 25 Soci Fondatori, che ringraziamo ancora una volta, ma tutti i Soci che si sono iscritti nel corso di questi anni.

Un numero sempre più crescente che ha consentito un profondo radicamento dell'Associazione nel territorio, come può desumersi dal grafico sotto riportato.
Il fondatore della Microsoft Bill Gates sostiene che "un grafico vale 1000 parole". Se vi soffermate ad esaminare e confrontare l'andamento delle linee ed i numeri relativi, che raffigurano con esattezza l’evoluzione dei consensi nel corso dei 16 anni scorsi, avrete l'idea del successo che l’Università della Terza Età può vantare in Acquaviva ed in Puglia.
 
Grafico
 
Il merito non va ai vari Consigli Direttivi ed ai Docenti che si sono avvicendati nel corso di questi primi 17 anni.
 
Tranne un lieve decremento nel corso del terzo triennio si può parlare di una crescita lineare che ha portato dai 123 iscritti del 1° anno ai 481 iscritti del 18° anno.
E’ impegno di tutto il Consiglio Direttivo in carica di non disperdere un così ampio consenso e la programmazione dell’attività mira proprio a questo.
In questi diciassette anni l’U.T.E. è andata connotandosi come struttura organizzativa ben articolata e sempre più rispondente alla normativa vigente. Infatti lo Statuto è stato aggiornato per adeguarsi al nuovo ruolo di “Associazione di Promozione Sociale” come stabilito dalla Legge n° 383 del 7 dicembre 2000.
Da oltre dieci anni è iscritta alla FEDERUNI che da pochissimo ha spostato la propria sede a Mola di Bari. Tale Federazione opera a livello nazionale con circa 250 sedi di Università e 60.000 iscritti e coordina un Progetto unitario, pur nel rispetto delle singole autonomie, con le seguenti finalità: promuovere convegni di studio, conferenze organizzative, incontri interregionali per l’aggiornamento dei dirigenti e docenti; favorire la circolazione delle esperienze; progettare e riprogettare un programma culturale elaborato con docenti universitari; avere una sola voce autorevole e rappresentativa.
L’U.T.E. di Acquaviva vanta docenti disponibili e fortemente motivati che, rivolgendosi ai numerosissimi soci interessati ad acquisire sempre nuove conoscenze nei vari campi della cultura, scelgono di dedicarsi all’insegnamento, mettendo a disposizione entusiasmo, competenze e professionalità.
 
 
SOCI ONORARI
 
Ai sensi dell'art. 7 dello Statuto “Soci onorari" sono coloro i quali hanno reso servigi di particolare utilità ed importanza per la vita dell’Associazione. La nomina a socio onorario avviene con delibera dell’Assemblea Generale su proposta del Consiglio Direttivo. I soci onorari non sono tenuti al pagamento della quota sociale”.
 
L'Assemblea Generale dei Soci, in data 24 maggio 2009, ha nominato i seguenti soci onorari:
 
  • Giuseppe Baldassarre
  • Hédi Bouraoui
  • Vito Marino Cordasco
  • Nicola D'Ambrosio
  • Giacomo Martielli.
 
In data 27 maggio 2010 è stata nominata come Socio onorario
 
  • Utilia Di Leone.
 
In data 30 marzo 2015 sono stati nominati Soci Onorari
 
  • Vito Michele Dellisanti
  • Anna Francone
  • Nicola Lofrese
  • Angela Novielli.